BOLLETTINO DEL SANTUARIO N.3 LUGLIO-SETTEMBRE 2018

Cari amici,

come sempre siamo lieti di presentarvi l’ultimo numero del Bollettino: ecco, a seguire, una piccola sintesi dei contenuti.

 

 

Nella rubrica “L’angolo del Rettore”, p. Massimiliano Preseglio dà il benvenuto ai lettori con un articolo dal titolo “Il riposo, sosta per ripartire”. Si tratta di una bella riflessione sul riposo e sul suo autentico significato. Il riposo è un’occasione di bene, un’opportunità che molti, per tanti motivi, non riescono a cogliere, gustare, condividere: il riposo autentico, ben lungi dall’essere fuga dalla realtà, ridona tono, gusto e sostanza alla vita.

Andrea Redaelli, nello spazio dedicato alla “Spiritualità passionista”, con san Paolo della Croce e le sue lettere di direzione spirituale, ci parla dei frutti interiori che la carità umana è capace di produrre quando è ben accordata alla carità di Dio per noi. Alcuni di questi frutti sono la magnanimità, la benignità, la pace interiore.

Con questo numero del Bollettino si conclude in bellezza la rubrica “I diari della Terra Santa” di P. Diego Menoncin. I resoconti di viaggio di p. Diego nella terra di Gesù e Maria ci hanno accompagnato per tanti numeri: gliene siamo davvero grati. Questa volta con p. Diego visiteremo il Getsemani e le Cappelle del Calvario e della Crocifissione presso il Santo Sepolcro.

Marco Ermano, ne “Le perle di Papa Francesco”, ci propone i contenuti di un’omelia del Papa svolta alla Luce del Vangelo di Luca (4, 16-30): importanti riflessioni sulla verità che si rivela come una grazia donata dal Signore e non come possesso personale: colui che vive nella verità non cerca scandalo o divisione ma unità nell’amore.

Elena Silva, nello spazio dedicato alle “Figure bibliche”, con grande capacità narrativa ci racconta del patriarca Giacobbe e della sua vita che definire “avventurosa” è dir poco.

In “Volti e parole”, l’articolo di Fabrizio Gualco presenta la figura di Hannah Arendt, una delle più interessati pensatrici del Novecento. La vita di Hannah Arendt è fitta di incontri, viaggi, opere. Dove potrà essere ritrovato il comun denominatore di un’esperienza così variegata? Probabilmente in un atteggiamento particolare nei confronti del mondo: la capacità di guardare le cose, ogni volta, con occhi nuovi.

Infine, come sempre, una carrellata di fotografie relative alla vita del Santuario: le Cresime del 1 settembre amministrate dal nostro Vescovo Luigi Testore; la festa del Santuario dell’8 settembre; il raduno dei motociclisti; i postulanti della Congregazione passionista in visita ai luoghi di san Paolo della Croce e Chiara Luce Badano.

Buona lettura!

 

Per chi ci seguisse via internet e volesse abbonarsi ecco i dati per poterlo fare:

C/C POSTALE N. 15051154 – INTESTATO A: IL SANTUARIO DI N.S. DELLE ROCCHE PERIODICO RELIGIOSO – CAUSALE: ABBONAMENTO AL BOLLETTINO

L’offerta minima consigliata è di 20 euro per un anno (4 numeri); con la vostra offerta contribuirete a finanziare sia il bollettino che le iniziative del Santuario.